Presentazione de “I fratelli della Costa”, Sabato 15 Maggio

Riceviamo e pubblichiamo:

Venerdi 14 Maggio verrà pronunciata la sentenza contro 63 compagne/i imputate/i per il corteo contro le frontiere al Brennero, del 7 Maggio 2016. Accusa principale: Devastazione e saccheggio, per un totale di oltre 300 anni richiesti dalla Procura.

Nel 2016, gli Stati del Mediterraneo, L’Unione Europea e le sue agenzie tentarono di compiere l’ennesimo passo verso il grande progetto della Fortezza Europa: chiudere il confine del Brennero. Ora come allora, per lo Stato rimane una priorità reprimere i nemici di ogni frontiera e proteggere quei confini ad ogni costo.

Se espulsioni e respingimenti, militarizzazione dei confini e le stragi in mare non si sono mai fermate, nell’ultimo anno le C.D. navi quarantena si sono affermate quale ennesimo dispositivo di detenzione e ricatto per i migranti. Uno strumento repressivo che trova le sue origini nelle strategie messe a punto contro i pirati del golfo di Aden.

In solidarietà ai nemici di ogni frontiera

Sabato 15 Maggio ore 19, di fronte al Teatro Testoni (Via Matteotti 16, BO), Presentazione del libro “Fratelli della costa”

Aperitivo benefit a seguire

This entry was posted in Anarchia, Eventi. Bookmark the permalink.