Presidi a Trento il 20-22 Febbraio per il processo Operazione Renata

Presidio in solidarietà con Agnese, Rupert, Stecco, Giulio, Poza, Nico, Sasha

Il 19 Febbraio 2019 vengono arrestati 7 anarchici con l’accusa di terrorismo: sono accusati tra gli altri danneggiamenti di quelli alla sede della Lega di Ala, al Laboratorio di Crittografia (anche militare) dell’Università di Trento, ad alcuni ripetitori (tra cui uno dei Carabinieri), a 9 auto della Polizia Locale di Trento, ad agenzie interinali e alla Banca Unicredit.

Intanto nel resto d’Italia ci sono state pesanti condanne contro gli anarchici implicati nelle operazioni Panico e Scripta Manent. Direzione Distrettuale Antimafia e Antiterrorismo, Procure varie, giornali sembrano tutti dire la stessa cosa: “Fermateli!… che lo scontento non si tramuti in rivolta, che la rabbia non trovi le strade per organizzarsi”. E noi che invece pensavamo che a dover essere fermati fossero la violenza di Stato (che solo un anno fa ha causato la strage nelle carceri con 14 morti), le devastazioni ambientali e le nocività (con le trivellazioni del TAV che hanno ripreso anche in Trentino e 18 nuove antenne 5G in provincia), la militarizzazione sempre più capillare in ogni aspetto delle nostre vite (con la gestione militare dell’epidemia) e il razzismo di Stato (con partiti che fomentano l’odio razziale e lasciano morire migliaia di persone tra i boschi ai confini dell’Europa e nel Mediterraneo).

PER TUTTO QUESTO NON LASCEREMO SOLI I NOSTRI COMPAGNI E LE NOSTRE COMPAGNE!

SABATO 20 FEBBRAIO 2021 ORE 15.00 – Presidio in Piazza D’Arogno, Trento

LUNEDI 22 FEBBRAIO 2021 ORE 9.00 – Presenza solidale davanti al Tribunale di Trento (Largo Pigarelli)

Presidi Trento POSTER PDF

This entry was posted in Anarchia, Eventi, Operazione Renata, Solidarietà. Bookmark the permalink.