E’ uscito Avis de Tempêtes Numero 15 – Bollettino anarchico per la guerra sociale (Marzo 2019)

“Prestare un po’ di attenzione, infrangere lo specchio della normalità e ritrovarsi dall’altra parte potrebbe essere ancora piu’ sorprendente. Infatti, oltre all’inversione temporanea dello spazio e del tempo di dominazione, è anche la prospettiva che potrebbe essere capovolta. Una volta rotto il fascino della finestra infranta, una volta che lo sguardo ha saputo proiettarsi oltre la sua facciata, perché fermarsi li? La libertà e la rabbia non sarebbero contagiose come la passività e la sottomissione? L’immaginazione e l’intuizione sarebbero qualità fuori dalla portata di chi vuole andare oltre? E in questo caso, perché lo sguardo non dovrebbe continuare a vagare a piacimento, non solo dietro le finestre ma anche in tutte le direzioni, anche verso il basso o verso l’alto. Sotto i nostri piedi o appena sopra la nostra testa, dove proliferano i flussi che li alimentano. Come un modo per continuare a incasinare il problema, in poche parole, e direttamente alla fonte. In 10.000, sabato sugli Champs-Elysées, oppure in pochi, durante la settimana, dove vuoi tu.”

Fonte: Avis de Tempetes

Avis de Tempêtes Numero 15 PDF

This entry was posted in Anarchia, Pubblicazioni. Bookmark the permalink.