Santiago, Cile – Rivendicazione dell’attentato incendiario alla presidenza dell’INBA

Smentiamo totalmente ciò di cui si parla nella rete, l’azione svolta il Martedì 30 non è stata un montaggio del governo, né della stampa per indebolire il movimento studentesco, è stata la rabbia, l’impotenza contro la presidenza, siamo stati noi gli studenti che esprimevano il nostro malcontento contro le misure usate dalla presidenza per reprimere i nostri compagni in questa lotta, L’attacco contro la presidenza è solo un leggero avvertimento di ciò che siamo in grado di fare per i nostri compagni espulsi, il messaggio è più che chiaro, non ci lasceremo mandar via dalla presidenza e dai suoi lacchè,

QUESTO È UN MESSAGGIO PER LA PRESIDENZA E PER COLORO CHE VOGLIONO INTRALCIARE LE NOSTRE AZIONI REPRIMENDO I COMPAGNI, NON CI LASCEREMO MANDAR VIA. OGNI AZIONE INTRAPRESA CONTRO DI NOI AVRÀ UNA RISPOSTA ANCORA PIÙ VIOLENTA DA PARTE NOSTRA, NESSUNA AZIONE SENZA RISPOSTA.

DA ORA IN POI FINO A QUANDO NON LA VEDIAMO CADERE DICHIARIAMO GUERRA ALLA PRESIDENZA E AI SUOI SBIRRI!

Fonte: Contrainfo

This entry was posted in Anarchia, Lotta e Azioni, Rivendicazioni. Bookmark the permalink.